Alfero – Ponte Romano – Cascata dell’ Alferello

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
Panoramico
1
1: Molto
2: Normale
3: Poco
Salita
1
1: Ripida
2: A tratti
3: Nulla
Difficile
C Poco difficile - per escursionisti
Ombra
2
1: Bosco
2: Parziale
3: Assolato
Partenza
Alfero
Posted by
Posted on
Alfero – Ponte Romano – Cascata dell’ Alferello

Si tratta di un percorso a due anelli, quello più piccolo è meno interessante, ma è un buon allenamento e allunga di qualche km l’escursione.

Il punto più interessante dell’escursione è sicuramente la cascata sul torrente Alferello, quasi alla fine del tracciato, spettacolare in inverno quando è ghiacciata, ma bella anche d’estate dove immergersi nelle sue acque fresche è quasi d’obbligo! Detta anche la cascata delle trote, vista l’abbondanza di questi animali lungo il ruscello.

In tutta la zona si può intravedere la formazione marnoso-arenacea romagnola, dove strati di arenaria, dura e compatta, si alternano alla marna, più facile da erodere. La cascata nasce proprio da un salto conseguenza della fine di uno strato di calcare arenaceo sul quale scorre il ruscello.

Una sosta quindi è d’obbligo anche perchè dalla cascata al paese ci aspetta una bella salita.

 

Distanza totale: 14114 m
Altitudine massima: 874 m
Altitudine minima: 456 m
Scarica
  1. Appena partiti...una roccia particolare.
  2. Appena sopra il paese è molto facile imbattersi in bellissimi caprioli curiosi!
  3. Siamo agli inizi dell'inverno, un fiume ghiacciato ricorda uno scivolo.
  4. Un piccolo laghetto appena sopra la cascata, i colori ricordano l'autunno appena passato.
  5. E la cascata in tutto il suo splendore!
  6. Il torrente che lascia la cascata, il ghiaccio rende il posto una favola!

3 comments

  1. Paola Nensor said on Marzo 17, 2019 Rispondi

    Ciao! Che belle le tue foto. Questa escursione l’ ho fatta oggi. Purtroppo a parte la cascata i colori sono proprio diversi. Tutto arido e bruciato. Se non piove….

    1. Hill said on Marzo 17, 2019 Rispondi

      Merito del fotografo i colori!
      Ahahahaha scherzo! Qui il fotografo ha cercato di immortalare qualche capriolo appena sopra Alfero con risultati così così.
      Per il resto ci ha pensato Madre Natura,
      Adoro quelle zone vuoi perchè davvero piene di fauna selvatica, vuoi perchè la cascata d’inverno tutta ghiacciata è qualcosa di stupendo. In più non c’è nessuno, si è tu e lei con il suo caratteristiche rombare.
      In più alla fine dell’inverno c’è ancora residuo di foliage autunnale quindi i colori sono particolari.
      Immagino che sia tutto secco, non piove in zona da troppo ormai, davvero anomale per marzo e ora qualcuno dirà che tra 2 anni tutto il mondo verrà sommerso dalle acque.
      Ma di sicuro in tema di inquinamento ambientale l’uomo puo’ migliorare ancora tanto.

      1. Paola Nensor said on Marzo 17, 2019 Rispondi

        Dalla tua descrizione deve essere stupenda con il ghiaccio. Mi sa che ci tornerò d’ inverno come dici tu. Diversi anni che giro per i boschi e qui non ero mai venuta, chissà perché. A volte si tendono a fare percorsi più difficili o un po’ più lunghi. Ma avendo fatto trekking anche ieri non ho voluto esagerare.
        Spero proprio piova…È tutto completamente secco. Mai vista una roba cosi

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their respective authors, and not necessarily the views of this web portal. Members are requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice or explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*