Gargano – Riserva Naturale Foresta Umbra – Vico del Gargano – Rifugio Sfilzi – Laghetto d’Umbra – Lago d’Otri

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
Panoramico
3
1: Molto
2: Normale
3: Poco
Salita
2
1: Ripida
2: A tratti
3: Nulla
Difficile
A Facile -Turistica
Ombra
1
1: Bosco
2: Parziale
3: Assolato
Partenza
San Giovanni Rotondo
Posted by
Posted on
Gargano – Riserva Naturale Foresta Umbra – Vico del Gargano – Rifugio Sfilzi – Laghetto d’Umbra – Lago d’Otri

Per le feste di Natale la Chicca ed io abbiamo deciso di andare a camminare nel Gargano, nel Parco Nazionale della Foresta Umbra. Abbiamo fatto quatto passeggiate per complessivi cento chilometri circa dentro questa bellissima foresta che non conoscevo. Di queste ne pubblicherò solo due perchè le altre sono ripetitive. Abbiamo dormito nel Rifugio Sfilzi ricavato da una caserma della forestale  abbandonata proprio al centro della parte più bella della Parco. La mattina siamo partiti dalla località Baracconi dove ha sede il nucleo  principale del Corpo Forestale, il Centro Visitatori e un Museo Naturalistico. Abbiamo raggiunto il Laghetto d’Umbra, o Cutino d’Umbra (Foto 1) e ci siamo inoltrati nella parte più bella della riserva senza un percorso prestabilito ma scegliendo di volta in volta i sentieri e le località che sembravano più interessanti. I sentieri non sono numerati ma le indicazioni delle località sono scritte in modo molto chiaro in ogni bivio. Non c’era pericolo di perdersi e comunque la Chicca s’incarica sempre di riportarmi alla macchina (e il GPS controlla). Anche d’inverno è molto bello esplorare questa parte maestosa della foresta caratterizzata da un grande varietà di specie vegetali: pino d’aleppo e lecci nella parte bassa del promontorio, cerri, querce, carpini un po’ più su, tutti tra i 300 e 500 metri,  poi conifere, aceri e faggi maestosi nelle parti alte, dai 600 ai 1000 metri. Siamo arrivati al Lago d’Otri, in realtà sono tre laghetti di piccole dimensioni ma molto suggestivi nel cuore della foresta (Foto 2, 3 e 4). Da lì abbiamo percorso i sentieri per la località Prigionieri e poi per la Caserma Murgia anch’essa abbandonata. In verità nella riserva non ci sono molti luoghi interessanti da visitare, protagonista è la foresta, la sua biodiversità e il mondo vegetare che vive dentro di lei, bello anche nei particolari (Foto 5, 6, 7, 8, 9). Si vedono faggi maestosi, con tronchi di 4 e 5 metri, pini d’aleppo secolari, carpini antichissimi  e anche diversi esemplari di tasso, il taxus baccata, molto difficile da vedere altrove (Foto 10). E’ un albero che si sviluppa molto lentamente ma ha una vita lunghissima. Si conoscono esemplari che hanno 2000 anni e nel parco c’è un matusalemme che ha quasi raggiunto il millennio. Abbiamo percorso un anello che ci ha riportati al Laghetto d’Umbra verso il tramonto (Foto 11) in tempo per essere al rifugio per la cena. Si mangia benissimo, ha buone camere, lo raccomando.

Distanza totale: 20866 m
Altitudine massima: 837 m
Altitudine minima: 728 m
Total time: 07:27:26
Scarica

Relive ‘Foresta Umbra’

  1. 1 - Cutino d'Umbra
  2. 2 - Alberi nell'acqua
  3. 3 - I colori dell'inverno
  4. 4 - Foglie nell'acqua
  5. 5 - Disegni su un albero
  6. 6 - Il cuore dell'albero
  7. 7 - Licheni come un fiore
  8. 8 -Forme di muschio in marcia
  9. 9 - Quanti anni avrà avuto, si chiede la Chicca
  10. 10 - Taxus baccata
  11. 11 - Ritorno al Laghetto d'Umbra verso il tramonto

One comment

  1. luciano49 said on febbraio 13, 2020 Rispondi

    Ciao GIGI, ma dove sei andato a finire? Io non avrei mai avuto il coraggio di andare così lontano a fare escursioni, i laghetti mi sembrano suggestivi e la CHICCA mi è sembrata molto interessata a guardare quel bellissimo tronco in sezione.
    Ciao a presto

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their respective authors, and not necessarily the views of this web portal. Members are requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice or explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*