Meldola – Rocca delle Camminate – Montevescovo – Castelnuovo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
Panoramico
2
1: Molto
2: Normale
3: Poco
Salita
2
1: Ripida
2: A tratti
3: Nulla
Difficile
A Facile -Turistica
Ombra
3
1: Bosco
2: Parziale
3: Assolato
Partenza
Meldola
Posted by
Posted on
Meldola – Rocca delle Camminate – Montevescovo – Castelnuovo

QUESTO PERCORSO SI SVOLGE, A PARTE UN TRATTO VERSO LA FINE, SU STRADA, MA CON LA POSSIBILITA’ PER LUNGHI TRATTI DI STARE AI BORDI DELLA STRADA SULLA BANCHINA ERBOSA, INOLTRE SI SNODA TUTTO IN ZONE ASSOLATE, PUO’ ESSERE FATTO ANCHE IN M.B.T.

Si lascia la macchina nella piazzetta vicino alla CASA DI RIPOSO DI MELDOLA, si prende la strada di fronte alla piazzetta, la strada che si può considerare praticamente un crinale va subito in salita e a parte 3 corti tratti si sale per circa 5 km, la prima chiesina che si incontra è quella di S. LORENZO, poco dopo si arriva a MONTEGUZZO, il panorama sulle colline attorno diventa molto bello. Si arriva così a S. MARIA IN FIORDINANO, qui c’è un incrocio si va verso destra, la strada spiana, un corto tratto di sterrato ci porta a vedere una grande masso dove c’è una croce e una piccola madonnina, qui di fronte poco lontano c’è la ROCCA DELLE CAMINATE, nella vallata in basso si può vedere PREDAPPIO. Si ritorna indietro e si prosegue sempre per la strada (IN REALTA’ QUESTA E’ LA PRIMA PARTE DEL SENTIERO DEGLI ALPINI 301), si scende un po’, poi si riprende a salire fino sotto il M. VELBE, qui mentre il sentiero 301 va a destra su una larga mulattiera sterrata, noi andiamo a sinistra seguendo sempre la strada principale, da questo momento inizia la discesa (circa 5 km), si passa da un’ altra chiesina S. MARIA IN DOGHERIA, si continua a scendere, poi un corto tratto in salita ci permette di arrivare alla rotonda sulla strada statale a COLOMBANO. Si attraversa la strada e si prosegue in discesa su un’ altra strada fino ad attraversare il fiume BIDENTE, ora inizia la salita, ad un certo punto si lascia la strada principale per andare a sinistra su una strada più stretta in salita, si passa sotto il MONTEVESCOVO, si scende un po’, si segue il crinale, qui si possono vedere le 2 vallate, brevi tratti di saliscendi ci portano all’incrocio con la stradella che noi prenderemo andando a sinistra e che in salita ci permette di arrivare alla TORRE DI CASTELNUOVO dalla cui terrazzina si può vedere tutta la zona di MELDOLA e nelle giornate con una bella vela anche il mare. Ora un piccolo sentiero in discesa dietro la chiesina ci permette di non ritornare indietro, ma ci permette di ritornare sulla strada sterrata che si seguirà in discesa per circa 400 m per poi andare a sinistra su una larga mulattiera che tutta in discesa in mezzo al bosco ci porta alla cava di sabbia, attraversato di nuovo il fiume BIDENTE all’ incrocio successivo si va a destra e seguiremo la strada fino a MELDOLA.

N.B. IL TEMPO DI PERCORRENZA SENZA SOSTE E’ DI CIRCA 5,45 ORE E IL DISLIVELLO TOTALE IN SALITA E’ DI 790 m.

Distanza totale: 23233 m
Altitudine massima: 421 m
Altitudine minima: 23 m
Total time: 06:44:53
Scarica

 

  1. Alba da MONTEGUZZO
  2. Zona sacra prima della COCCA DELLE CAMINATE
  3. Zona sacra
  4. Zona sacra
  5. ROCCA DELLE CAMINATE
  6. In cammino verso il M. VELBE
  7. In cammino verso il M. VELBE
  8. Panorama da S. MARIA IN FIORDINANO
  9. La vallata di PREDAPPIO
  10. Panorama da MONTEVESCOVO
  11. Panorama da MONTEVESCOVO
  12. Mucche al pascolo
  13. I partecipanti a questa escursione

6 comments

  1. Paola Nensor said on 15 Febbraio, 2020 Rispondi

    E in questa bellissima escursione ho conosciuto il mitico Luciano…è stato davvero un enorme piacere per me aver potuto camminare insieme. Da cavaliere quale lui è, ha scritto che ho postato io il giro, ma non è così…l’ ha registrato lui. Grazie per il pensiero. Spero di farne altre perché la tua compagnia è stata molto gradevole.

  2. Navtrekking_adm said on 15 Febbraio, 2020 Rispondi

    Ma la foto chi ve l’ha scattata?

    Comunque complimenti per il bel giro e per l’abbigliamento molto tecnico.
    Due professionisti!

    1. Paola Nensor said on 16 Febbraio, 2020 Rispondi

      La foto ce la siamo fatta fare da un ragazzo nel parcheggio dove avevamo lasciato l’ auto, ahah. Volevamo un cimelio di noi due insieme!

  3. Pier Giorgio Saviotti said on 16 Febbraio, 2020 Rispondi

    Brava Paola e bravo Luciano; immaginavo la vostra uscita perchè doveva capitare. Una sortita “storica” che vi invidio. Le vostre “missions”, anche personali, si realizzano, non c’è che dire… con la recondita speranza di partecipare. Ciao e alle prossime!

    1. Paola Nensor said on 16 Febbraio, 2020 Rispondi

      Ciao Pier Giorgio, quando potrai e ne avrai voglia, una camminatina anche corta ( non importa assolutamente la lunghezza) dalle tue parti, la verrei a fare volentieri. Anche perché non conosco per nulla le vostre zone in quel di Faenza. Buona serata!

  4. luciano49 said on 16 Febbraio, 2020 Rispondi

    Ciao Paola, l’escursione è tua visto che mi hai fatto da guida, ed è stato molto gradevole anche per me, si speriamo di farne anche qualcun’altra e se Pier Giorgio se la sente la facciamo tutti assieme. Visto la sua cultura ci farà tutta la storia dei posti che faremo, quindi speriamo che passi in fretta questo periodo di sfortuna.
    Una buona serata anche a te e ai tuoi famigliari e un SEMPRE FORZA a Pier Giorgio

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their respective authors, and not necessarily the views of this web portal. Members are requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice or explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*