Valico di Montecoronaro – Monte Fumaiolo – Monte Aquilone – Balze – Poggio Vescovi – Montecoronaro

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...
Panoramico
2
1: Molto
2: Normale
3: Poco
Salita
2
1: Ripida
2: A tratti
3: Nulla
Difficile
B Media - per persone allenate
Ombra
2
1: Bosco
2: Parziale
3: Assolato
Partenza
Verghereto
Posted by
Posted on
Valico di Montecoronaro – Monte Fumaiolo – Monte Aquilone – Balze – Poggio Vescovi – Montecoronaro

N.B. LA PREMESSA DI QUESTO PERCORSO E’ CHE QUANDO SI ARRIVA A BALZE, SI PUO’ ANDARE SUBITO SU A LA CAVA SENZA ANDARE A FARE IL TRATTO DEI POGGIO VESCOVI, IN QUESTO CASO IL PERCORSO DIVENTA DI 23,6 Km E IL DISLIVELLO E’ DI CIRCA 1220 m.

Dal Valico di MONTECORONARO si va al paese, prendere il sentiero GEA 00 che passa in mezzo alle case si fanno per 2 volte circa 100 m di strada, poi si attraversa la strada una terza volta quindi si riprende la salita fino ai SASSONI, ora il sentiero sale in mezzo agli abeti, poco dopo si devia leggermente verso destra per andare fino in cima al M. FUMAIOLO. Si ritorna indietro per andare sul PASSO DEL FUMAIOLO qui si va in discesa su 104 per andare a vedere le SORGENTE DEL TEVERE ,si ritorna al passo e si riprende il GEA 00 ,si passa vicino al RIFUGIO BIANCANEVE ,si prosegue in discesa su 00 (FARE MOLTA ATTENZIONE AI VARI INCROCI IL SENTIERO 00 NON E’ BEN DEFINITO) ,ad un certo punto si incrocia il sentiero 125( sulla cartina sembrano tutti 125) qui si va a destra ,poi fare attenzione quando il sentiero scende per andare ad immettersi in uno più grande ,andare a sinistra in salita su un piccolo crinale che ci porta su un prato (IN ESTATE C’E’ MOLTA ERBA) seguire i segni, poi in discesa si arriva ad un incrocio(sentiero 125) si va a sinistra e dopo 10 m a destra su un sentiero che sulla cartina è sempre 125?.Si sta sempre dentro il bosco e dopo aver fatto una inversione a U si sale su un prato fino ad arrivare ad un incrocio sotto il M. AQUILONE .Qui seguire l’indicazione PUNTO PANORAMICO a sinistra per andare su un cocuzzolo li vicino molto panoramico, scendere dal lato opposto verso gli alberi quindi seguirli andando a sinistra ,si segue sempre il crinale fino al POGGIO PASSINO altro bellissimo punto panoramico(IN BASSO A SINISTRA SI PUO’ VEDERE LA CELLA VICINO ALL’ EREMO DI S. ALBERIGO).Ritornare all’ incrocio e qui andare a sinistra sempre su 125, all’incrocio successivo a sinistra e subito dopo a destra ,si passa vicino ad un faggio ultracentenario per poi scendere fino ad incontrare il sentiero principale ,ora a sinistra per poi arrivare a BALZE, attraversarlo per poi prendere la strada asfaltata che va a PRATIEGHI. Andare lungo la strada (parte del sentiero e’ sulla destra si può fare se non c’ è molta erba), ad un certo punto si lascia la strada e si prosegue lungo una carrareccia. Quando la carrareccia fa una curva a sinistra ,qui proseguire diritto oltrepassare i fili spinati e andare subito a destra verso l’alto sul POGGIO VESCOVI il sentiero non è ben delineato cercare di costeggiare il filo spinato , c’è erba e rovi ,poi in discesa si attraversa un campo e si arriva sulla strada asfaltata qui mentre il GEA 00 a sinistra (siamo al confine tra ROMAGNA e TOSCANA)IN ALTERNATIVA AL TRATTO FATTO, DAL POGGIO VESCOVI ANDARE VERSO SINISTRA FINO AD ARRIVARE SU UN LARGO SENTIERO SEGUIRLO, DOPO UN TRATTO IN PIANO INCOMINCIA A SCENDERE QUANDO SI INTRAVEDE LA STRADA ASFALTATA ANDARE A DESTRA FINO SULLA STRADA, SI SBUCA DOPO IL CONFINE TRA ROMAGNA E TOSCANA, QUESTA VARIANTE E’ DA PREFERIRE PER NON ATTRAVERSARE TRATTI CON ROVI E MOLTA ERBA  si ritorna a BALZE lungo la strada, poi a sinistra verso FALERA e poco dopo a destra su 104 che è una strada sterrata e che in salita porta ALLA CAVA .Lasciare la strada e proseguire in ripida salita fino all’ incrocio con il GEA 00 . Ora a sinistra e ripercorrere il sentiero fatto in mattinata e dopo aver attraversato la strada per la 3° volta proseguire diritto su una bellissima zona di calanchi di marne-arenarie fino alla MADONNINA DEL CRESTONE che domina MONTECORONARO poi prendere a destra il ripido sentiero che in discesa porta a MONTECORONARO.

N.B. IL TEMPO DI PERCORRENZA SENZA LE SOSTE E’ DI CIRCA 8,30 ORE E IL DISLIVELLO TOTALE IN SALITA E’ DI 1470 m.

Distanza totale: 31626 m
Altitudine massima: 1399 m
Altitudine minima: 858 m
Tempo totale: 10:32:25
Scarica

 

ESCURSIONI IN ZONA—->

  1. Sorgente del TEVERE
  2. Panorama dal POGGIO DEL PASSINO
  3. M. CARPEGNA e SASSO SIMONE dal m. aquilone
  4. Faggio ultracentenario sopra BALZE
  5. Faggio ultracentenario sopra BALZE
  6. Sentiero 125 per l'EREMO DI S. ALBERICO
  7. Parete per scuola di arrampicata dietro il M. FUMAIOLO
  8. LA CAVA ( parete per arrampicata)
  9. Calanchi di marne-arenarie
  10. Calanchi di marne-arenarie
  11. Calanchi di marne-arenarie
  12. MADONNINA DEL CRESTONE
  13. MADONNINA DEL CRESTONE

3 comments

  1. Pier Giorgio Saviotti said on giugno 9, 2019 Rispondi

    Caro Luciano, altra escursione bellissima e degne foto. La morfologia del territorio è certamente molto diversa da altre non troppo distanti. Quando facevo giri del genere con qualcuno che diceva forse un po’ troppo faticosi e lunghi, rispondevo: comunque meglio che stare in un letto ammalorato! Ti seguo sempre con interesse. Ciao e alla TUA prossima.

    1. luciano49 said on giugno 9, 2019 Rispondi

      Ciao Pier Giorgio, spero che la tua convalescenza proceda per il meglio e che tu possa prima possibile riprendere a fare qualche escursione, sembra impossibile ma a rimanere fermi qualche mese si perde un pò di muscolatura e per ritornare al top ci vuole un pò di tempo. Hai ragione la morfologia del territorio è molto vasta, li nella zona del FUMAIOLO che è come un panettone dove in cima sono tutti boschi,e attorno trovi molte rocce e a distanza di pochi km ci sono tantissimi e bellissimi calanchi di marne-arenaria.
      Ciao e fai presto a rimetterti. A PRESTO

      1. Navtrekking_adm said on giugno 9, 2019 Rispondi

        E il sentiero che attraversa quei calanchi appena prima di Montecoronaro è stupendo, sembra davvero un altro pianeta!

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their respective authors, and not necessarily the views of this web portal. Members are requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice or explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*