VIA DEGLI DEI 1° tappa: Bologna – Monte Adone

No votes yet.
Please wait...
Panoramico
1
1: Molto
2: Normale
3: Poco
Salita
2
1: Ripida
2: A tratti
3: Nulla
Difficile
B Media - per persone allenate
Ombra
3
1: Bosco
2: Parziale
3: Assolato
Partenza
Bologna
Posted by
Posted on
VIA DEGLI DEI 1° tappa:  Bologna – Monte Adone

Partenza da Piazza Maggiore a Bologna verso il Santuario di San Luca sotto il portico più lungo del mondo: 3.796 mt e 666 arcate. Sembra una passeggiata, ma è meglio partire presto perchè la giornata è lunga. Da quassù si gode una vista magnifica sui colli bolognesi. Usciti da San Luca su piazzale Nasalli Rocca procediamo e dopo 550 mt circa a destra si scende per il sentiero dei Bregoli dove viene fatta la via Crucis. Dopo 700 mt arriviamo alla chiesa di San Martino a Casalecchio di Reno e dopo 30 mt a sinistra si entra nel parco della Chiusa. Lo attraversiamo rimanendo sempre a fianco del fiume Reno, percorso molto piacevole e in mezzo al verde perchè alla fine non si vedeva l’ora di uscire da Bologna. Si raggiunge un ponte azzurro, qui i percorsi si dividono: quello per pedoni e quello per ciclisti. Consiglio vivamente in caso di pioggia in corso o antecedente di pochi giorni di seguire quello per ciclisti per non trovarsi in mezzo a 3 km di fango, molto fango! Raggiunto Vizzano si va a sinistra seguendo le indicazioni per Sasso Marconi. La via degli Dei è segnalata benissimo, noi avevamo libro e cartina che è sempre meglio avere perchè ti da alcune dritte che ci hanno fatto risparmiare diversi inconvenienti. Si incontrano bei punti panoramici sul fiume Reno e signore gentili che ci volevano offrire il caffè fermandoci fuori di casa. Esperienza unica anche da un punto di vista umano devo dire. Causa Covid19 invece delle centinaia di persone che ogni anno frequentano questo percorso noi eravamo in 14…ci conoscevamo tutti anche se ognuno di noi faceva il percorso isolatamente, poi ci si incontrava alla sera nei paesini.  Il percorso continua segnalato benissimo, come dicevo e ci si addentra sempre di più nel verde. Molte zone sono esposte e quindi è meglio munirsi sempre di solare e cappello per il sole e molta, molta acqua. Il mio zaino per 6 giorni pesava 8,5 kg, fatto e disfatto più volte fino a togliere quasi il necessario. Ma l’acqua non deve mancare perchè per tratti anche lunghi non c’è modo di rifornirsi. Terminato primo giorno presso un B&B.

 

 

 

  1. Piazza Maggiore Bologna all'alba
  2. San Luca
  3. Fiume Reno
  4. San Luca da lontano
  5. Giglio rosso o giglio di San Giovanni
  6. Panorama finale
  7. Ponte rosso
  8. Platani giganteschi

2 comments

  1. Pier Giorgio Saviotti said on Luglio 18, 2020 Rispondi

    Con molta calma mi vedrò quel che ha fatto questa “giovinotta” che sembra poco più che ventenne. Una tappa al giorno. Ciao!

    1. Paola said on Luglio 18, 2020 Rispondi

      Grazie Pier Giorgio! Vent’ anni per gamba con il resto! Ahahah.

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their respective authors, and not necessarily the views of this web portal. Members are requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice or explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*