VIA DEGLI DEI 2° tappa: Monte Adone – Madonna dei Fornelli

No votes yet.
Please wait...
Panoramico
1
1: Molto
2: Normale
3: Poco
Salita
2
1: Ripida
2: A tratti
3: Nulla
Difficile
C Poco difficile - per escursionisti
Ombra
2
1: Bosco
2: Parziale
3: Assolato
Partenza
Casalecchio di Reno
Posted by
Posted on
VIA DEGLI DEI 2° tappa: Monte Adone – Madonna dei Fornelli

Il nostro B&B era proprio sotto il monte Adone e quindi al mattino presto abbiamo iniziato la sua scalata sul sentiero 110 in ripida salita . Ci inoltriamo in un bel bosco di querce e raggiungiamo la vetta passando a fianco delle caratteristiche torri di arenaria. Nella croce sulla cima c’è una scatola di metallo al cui interno si trova il quaderno dei viandanti dove è possibile lasciare un messaggio o un pensiero a chi verrà. Chi dice che il monte Adone è un “di più” della via degli Dei commette un sacrilegio. E’ da fare assolutamente! Si scende poi tra boschetti e cespugli di ginestra sul crinale che domina le valli del Setta e del Savena fino alla strada asfaltata ed entriamo a Brento. Seguire le indicazioni fino all’agriturismo Ca’ di Mazza e dopo 1,1 km si volta a destra seguendo l’indicazione per Le Mandrie e sentiero 19 per Monterumici. Si attraversa la località Casarola di Mezzo e si procede guardando le indicazioni per la Flaminia Militare. Il sentiero è bello, sale fra ginestre e zone di bosco e dopo 1,2 km ci riporta sulla strada asfaltata. La nostra prossima meta è Monzuno. Il mio consiglio qui è di prendere il bus (girando a sinistra la fermata è a 50 metri sulla destra) altrimenti l’alternativa è farsi 5 km su strada asfaltata senza zona ciclabile o pedonale con tratti pericolosi visto il traffico. Al momento non sussistono sentieri che permettano di evitare la strada purtroppo. Presso la piazza ci sono diversi negozi di alimentari e una fontana dove rifornirsi di acqua. Si prosegue a questo punto in discesa dopo aver passato il municipio e sulla destra seguiamo le indicazioni per Trasasso. Si raggiunge la baita degli Alpini e si sale a destra su una sterrata che in cima si imbocca a sinistra verso Sasso Rosso – Le Croci. Si passa vicino ad una ex stalla vivacemente colorata e il sentiero 19 prosegue lungo una stretta pista in un bosco misto di querce, noccioli e castagni. Dopo aver oltrepassato due ponticelli in legno si inizia una salita in un castagneto curatissimo. Ci si può rifornire di acqua presso Le Croci nell’ultima casa a sinistra perché fino a Madonna dei Fornelli non se ne parla più. Si raggiunge quindi la cima di Monte Galletto dove si trova un impianto eolico con quattro turbine alte 60 metri e si inizia quindi la discesa verso Madonna dei Fornelli. Mai presa tanta acqua come gli ultimi 3 km di questa seconda tappa…..causa di dolorosissime vesciche che mi sono portata dietro fino alla fine del viaggio.

 

  1. Verso il Monte Adone
  2. Torri di arenaria
  3. Croce sul monte Adone
  4. Mare di ginestre
  5. Biblioteca di Monzuno
  6. L'arte nei boschi
  7. Pale eoliche

2 comments

  1. luciano49 said on Luglio 20, 2020 Rispondi

    Grande PAOLA, finalmente si possono vedere tutte le tappe del PERCORSO DEGLI DEI, nel gruppo di NAVTREKKING penso che sarai l’ unica a poter fare questi tipi di percorsi, la descrizione delle varie tappe è come sempre impeccabile.
    Le foto di questa seconda tappa sono veramente belle anche considerando il fatto che il M. ADONE è veramente particolare, guarderò bene tutte le tappe
    Ciao e penso che sarai soddisfatta di questa tua prima esperienza di percorsi a tappe

    1. Paola said on Luglio 20, 2020 Rispondi

      Ciao Luciano! Grazie per le tue parole. È stata veramente un’ esperienza bellissima. Anche se parecchio dura con tutto il fango che abbiamo trovato perché la fatica era raddoppiata. Credo che chiunque con un pochino di allenamento e organizzazione la possa fare. Mi sono appassionata al trekking a tappe in effetti. Stiamo già pensando a quello del prossimo anno Laura ed io. Buona serata!

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their respective authors, and not necessarily the views of this web portal. Members are requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice or explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*